LODI Rotonde Esselunga, i tigli “vestiti” nella notte per proteggerli dai tagli
Un tiglio di Viale Dante “vestito” nella notte

LODI Rotonde Esselunga, i tigli “vestiti” nella notte per proteggerli dai tagli

L’iniziativa rivendicata dagli esponenti del Comitato Lodi Vivibile prima di un nuovo “abbraccio” collettivo

Nuova iniziativa degli attivisti di Lodi Vivibile a difesa degli alberi a rischio taglio per la realizzazione della rotonda di viale Dante prevista dal piano Esselunga. “In attesa di riabbracciarli li abbiamo vestiti con i nostri indumenti”, fanno sapere gli autori del gesto simbolico avvenuto nel corso della notte. Stamattina invece, comunicano dal comitato, gli alberi “vengono svestiti da agenti misteriosi. Artisti dissidenti, azioni di propaganda clandestina, controlli e interventi da KGB … il muro di Berlino a Lodi non è caduto”.

La seconda sezione del Tar di Milano ha concesso la sospensione dei lavori fino al 23 novembre a seguito del ricorso presentato da Legambiente e da sette cittadini di Lodi contro il Piano integrato ex Consorzio agrario

Uno dei tigli oggetto della “performance”

Uno dei tigli oggetto della “performance”


© RIPRODUZIONE RISERVATA