Lodi, ritornerà nella sua Sicilia il senzatetto morto alla stazione
La panchina della stazione dove è stato ritrovato il cadavere dell’uomo

Lodi, ritornerà nella sua Sicilia il senzatetto morto alla stazione

La questura ha rintracciato i famigliari dell’uomo, oggi il trasferimento della salma nell’isola

Sarà trasferita in Sicilia la salma del senzatetto 61enne trovato morto, da solo, alla stazione di Lodi, il 26 agosto scorso. Il corpo è custodito da allora al cimitero di San Bernardo, ma è tutto pronto per l’ultimo viaggio nell’isola. La questura ha infatti rintracciato i parenti dell’uomo che da diversi anni non avevano contatti con il clochard. Ora - rintracciati dalla questura - potranno dargli l’ultimo, anche se drammatico, abbraccio. Questa mattina, la salma sarà trasferita da un’impresa funebre di Lodi, nella sua terra natia. Per l’uomo che viaggiava sempre solo con i suoi stracci da una stazione all’altra delle città, forestiero e invisibile tra pendolari e turisti, questo viaggio sarà l’ultimo, il primo dopo tanto tempo, verso casa.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA