LODI Rifiuti abbandonati nei cestini, confronto tra Comune e Linea
Sacchetti in un cestino

LODI Rifiuti abbandonati nei cestini, confronto tra Comune e Linea

Problemi diffusi in centro, in arrivo le fototrappole

Cestini pieni, strade sporche e rifiuti ingombranti abbandonati a bordo strada. Sono state numerose le segnalazioni e le lamentele dei cittadini in questa estate sul servizio di raccolta rifiuti. Alla base dei problemi ci sono questioni organizzative irrisolte e lavoratori demotivati e forse pochi, tanto che nei mesi scorsi era saltata la sperimentazione dell’operatore di quartiere. Comune pronto a mettere in campo alcune azioni, Linea Gestioni invece sottolinea l’impegno per la pulizia della città, appellandosi anche alla collaborazione dei cittadini.

Anche l’amministrazione comunale ha rilevato qualche criticità, tanto che l’assessorato all’Ambiente ha avviato un confronto con Linea Gestioni e annuncia a breve comunicazioni in merito. Intanto, si sta mettendo a punto il progetto per l’uso delle fototrappole per disincentivare (ed eventualmente cogliere in flagranza) comportamenti incivili di abbandono rifiuti. Tra il personale, invece, da tempo c’è malumore: i lavoratori ritengono di essere troppo pochi, con carichi di lavoro eccessivi, turni spostati, cambiati o raddoppiati all’ultimo minuto, e una complessiva organizzazione del lavoro non soddisfacente. Nei mesi estivi il servizio di operatore di quartiere non si è svolto regolarmente.

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA