LODI Prende a testate studente 15enne, ragazzo di Sant’Angelo finisce nei guai

LODI Prende a testate studente 15enne, ragazzo di Sant’Angelo finisce nei guai

Il giovane denunciato per lesioni e rapina per altri due episodi di violenza

Lesioni personali e rapina. Questa la doppia denuncia emessa dall’ufficio volanti della Questura di Lodi nei giorni scorsi. A colpire è che a riceverla sia stato un giovane di soli 14 anni. L’adolescente, nigeriano ma nato in Italia e residente a Sant’Angelo, negli ultimi sei mesi si è reso protagonista di tre episodi di violenza a Lodi. Due di questi nelle ultime tre settimane. Il 19 febbraio ha aggredito, insieme ad un complice, uno studente 16enne all’uscita da scuola provocandogli un trauma cranico. Setto nasale fratturato invece per un 15enne che ha ricevuto una testata in pieno volto lo scorso giovedì nei pressi del Burger King in viale Pavia. I due giovani non sono stati rapinati, a differenza invece di un 16enne finito nella violenta rete del 14enne, che già contava piccoli precedenti, a settembre. Teatro della violenza i giardini di via IV Novembre: immobilizzato dai complici del capo banda, si era visto anche sfilare contanti dal portafoglio. I complici stessi, anche loro minorenni, di nazionalità marocchina, erano stati individuati già nei giorni immediatamente successivi. La “fuga” del 14enne, che sceglieva le vittime casualmente senza alcun motivo, è invece finita in questi giorni con la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i minorenni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA