LODI Parte il cantiere all’ex My Lodi, che completerà il quartier generale Zucchetti
L'ex centro commerciale My Lodi (Mungiello)

LODI Parte il cantiere all’ex My Lodi, che completerà il quartier generale Zucchetti

Rimarranno la farmacia e la filiale della banca, il resto degli spazi ospiterà uffici

All’ombra del grattacielo Zucchetti, prende forma il cantiere che trasformerà definitivamente il complesso nel quartier generale della software house lodigiana. In quello che una volta era il centro commerciale My Lodi, che agli esordi aveva ospitato anche la Rinascente e fino a pochi anni fa era animato dal supermercato Coop e da un’ampia serie di negozi e servizi, presto nasceranno altri uffici del colosso dell’informatica.

Per ora, sono in corso opere di smantellamento dell’esistente, sono state disposte le transenne a delimitare il cantiere, ma presto dovrebbero iniziare a muoversi gli operai per trasformare l’edificio secondo il progetto presentato lo scorso marzo in municipio.

Demolizioni degli interni, nella parte di edifici che affacciano su via Maestri del Lavoro, per l'ex centro commerciale My Lodi.

Demolizioni degli interni, nella parte di edifici che affacciano su via Maestri del Lavoro, per l'ex centro commerciale My Lodi.
(Foto by Rossella Mungiello)

La realizzazione di questo “Zucchetti Village” prevede anche una serie di opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione, opere che andranno a incidere sul quartiere di San Fereolo.

Il quadro economico complessivo delle opere è pari a 721.178 euro e coinvolgeranno 32.519 metri quadrati di città, a partire dal parcheggio a servizio della struttura ad uso pubblico, dall’area verde lungo via Buozzi a piazza Martiri della Libertà, dalla valorizzazione di piazza Omegna alla riqualificazione delle vie Grandi e Haussman.

Nel complesso di via Grandi, oltre agli uffici, rimarranno la storica farmacia Sabbia e la filiale della banca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA