Lodi, nei palazzi Aler di via San Fereolo arrivano anche i topi
Il topo morto da settimane davanti a uno degli ingressi

Lodi, nei palazzi Aler di via San Fereolo arrivano anche i topi

Immondizia e bisogni nei corridoi e animali morti: «Noi segnaliamo ma nessuno interviene»

Un topo morto da diverse settimane nel cortile dei palazzi Aler di via San Fereolo. Solo uno dei tanti scempi con cui fare i conti ogni giorno tra rifiuti che traboccano dai cassonetti per giorni interni, sotto il caldo del solleone di agosto, l’olezzo di urina nei sotterranei dei garage e una manutenzione inesistente che rende pericolosi ascensori e gradini dissestati nella routine dei residenti.

Ma dopo l’increscioso episodio del roditore morto ancora in bella mostra tra i gradini all’interno del cortile, gli inquilini delle palazzine non ci stanno più e tornano a far sentire la loro voce.

Un corridoio trasformato in discarica e wc

Un corridoio trasformato in discarica e wc


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola oggi 25 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA