LODI Molti negozi chiusi, ma il centro è pieno di gente
Uno scorcio della piazza nel giorno di mercato

LODI Molti negozi chiusi, ma il centro è pieno di gente

Alle porte del Ferragosto la città si muove a rilento

Per qualcuno l’«arrivederci» è già scattato fino a inizio settembre, con tanto di cartello con la scritta “Buone vacanze” a caratteri cubitali indirizzato ai clienti che fa capolino sulle vetrine con le luci spente. Altri esercenti hanno adottato chiusure più brevi, come c’è chi invece annunciato solo orari ridotti. Il colpo d’occhio nelle vie dello shopping però già si vede, restituendo scorci di una città chiusa per ferie (sul fronte delle vetrine), ma popolata dai lodigiani, che affollano il mercato e i bar per le colazioni e gli aperitivi con il caratteristico ritmo lento del fine settimana anche in un giorno feriale.

Molti negozi chiusi in corso Vittorio Emanuele

Molti negozi chiusi in corso Vittorio Emanuele

È una Lodi a due velocità quella del centro storico a ridosso del Ferragosto, con la chiusura di tante attività commerciali per classico periodo di stop delle settimane centrali di agosto. Giusto per dare qualche numero, nel primo tratto di corso Roma, tra piazza della Vittoria e l’incrocio con via Garibaldi, erano cinque le attività aperte sulle 15 presenti. Meno frequenti invece le vetrine spente nel secondo tratto di corso Roma in direzione di via XX Settembre: nei negozi aperti spiccano i maxi cartelloni che indicano ancora la presenza dei saldi di fine stagione, per incuriosire i clienti a passeggio sotto il sole d’agosto. Aperte le porte qui di Kammi, Tezenis, Blu Kids, Sisley, Elisa Boutique - che apre alle 17 ad agosto - , ma anche Liu-Jo, Calzedonia, Intimissimi e Kasanova, solo per fare qualche esempio. Una su due circa invece in corso Vittorio Emanuele II, dove il colpo d’occhio - sul fronte delle serrande abbassate per le ferie estive - è a effetto, per la presenza di diverse attività adiacenti chiuse nello stesso periodo.

Effetto chiusura accentuato anche in via Garibaldi, nel tratto tra corso Roma e via Marsala, dove si contano sette attività chiuse e tre aperte. Non manca chi opta per una chiusura breve (a ridosso del weekend di Ferragosto, considerato che la festività quest’anno cade di lunedì) e chi invece punta solo sugli orari ridotti, come La Bottega del Fornaio, che dal 21 giugno al 5 settembre è aperta solo al mattino.

Meno d’impatto l’effetto della chiusure su via Gaffurio e via Cavour. Città deserta quindi? Non proprio, anzi ieri mattina per nulla.

Poche le defezioni nello storico mercato cittadino di scena ieri in piazza della Vittoria, tanti i lodigiani seduti ai bar del piazza, per le colazioni e gli aperitivi, o che si intrattenevano per una chiacchiera sul sagrato del Duomo


© RIPRODUZIONE RISERVATA