LODI Minaccia e perseguita l’ex compagna, un 30enne finisce nei guai
Una pattuglia della polizia

LODI Minaccia e perseguita l’ex compagna, un 30enne finisce nei guai

Dopo le ripetute aggressioni arriva l’ammonimento del questore

Minacce, aggressioni fisiche e verbali e persecuzione, per un 30enne di Lodi arriva l’ammonimento da parte della questura. Il provvedimento è stato emesso dal questore Nicolino Pepe nei giorni scorsi a carico del giovane dopo le segnalazioni giunte dalla ex convivente. I fatti si sarebbero ripetuti tra gennaio e il luglio scorsi: il 30enne ha più volte insultato, ingiuriato e aggredito la ex compagna, presentandosi anche alla sua abitazione nonostante non fosse il giorno indicato per la visita al figlio. In questo modo l’accusato voleva controllare i movimenti della donna, con minacce rivolte anche al nuovo compagno. A febbraio 2021 quindi la richiesta d’intervento da parte della vittima, che temeva per la propria incolumità, con l’istruttoria aperta da parte della divisione anticrimine della questura.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 13 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA