LODI Maltrattava la mamma e la sorella, 30enne finisce nei guai
Una donna maltrattata (Archivio)

LODI Maltrattava la mamma e la sorella, 30enne finisce nei guai

Il questore ha emesso un “avvertimento” formale nei confronti del giovane violento

Ancora un caso di violenza nei confronti delle donne. Questa volta a essere coinvolto un 30enne residente a Lodi, reo di aver più volte messo in atto comportamenti violenti, sia dal punto di vista psicologico che fisico, nei confronti della madre e della sorella.

L’attività d’indagine condotta dalla questura di Lodi ha così portato all’emissione da parte del questore Nicolino Pepe del decreto d’ammonimento nei confronti dell’uomo. Le violenze e le aggressioni proseguono dal mese di aprile, con le due donne conviventi come vittime. In più di un’occasione le stesse forze dell’ordine sono intervenute per riportare la calma e mettere in sicurezza madre e figlia. Da qui la decisione dell’ammonimento, misura di prevenzione utile a garantire una tutela rapida nei confronti delle vittime e “avvertire” la persona a cui è rivolto il provvedimento di non commettere ulteriori att violenti..

Leggi l’approfondimento sul «Cittadino» di venerdì 1 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA