LODI Liceo Gandini saccheggiato nel week end, scomparsi una cinquantina di computer
Un’aula del Gandini con i computer (archivio)

LODI Liceo Gandini saccheggiato nel week end, scomparsi una cinquantina di computer

Il furto è stato scoperto domenica sera, il blitz dei ladri è durato pochi minuti

AGGIORNAMENTO ORE 14 e 30 - Emergono i primi dettagli sul maxi furto avvenuto al Gandini e al Bassi. La razzia, 54 computer in tutto, la quasi totalità al Gandini, è avvenuta intorno alle 21 di domenica quando l’allarme del plesso scolastico è scattato. Subito sul posto si è quindi portata la vigilanza e la Questura. Purtroppo però della banda, che ha impiegato pochi minuti per compiere il furto passando da una finestra e da una porta antipanico forzata, nessuna traccia.

Non sono stati toccati invece gli uffici e i laboratori di informatica al Gandini, mentre al Bassi sono state “preservate” le aule che danno su via Papa Giovanni XXIII. «Tanta amarezza, ringrazio però la Questura per la prontezza e il grande impegno che sta mettendo nelle indagini» il primo commento della dirigente del Gandini, Giusy Moroni.

ORE 11 - Razzia nelle scuole superiori di via Papa Giovanni XXIII a Lodi. Al Gandini e alla sede distaccata del Bassi, secondo quanto riferito, sono almeno una cinquantina i computer utilizzati per l’attività didattica trafugati nel fine settimana dai soliti ignoti. La scoperta del furto è avvenuta lunedì mattina alla riapertura degli istituti dopo la domenica di chiusura. A procedere con le indagini è la Polizia di Stato che ha subito effettuato un sopralluogo ed è ora al lavoro per ricostruire quanto successo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA