LODI La lunga estate delle truffe,  tra telefonate e “abbracci”
Un agente della polizia locale di Lodi consegna un volantino a un’anziana signora per metterla in guardia dai truffatori

LODI La lunga estate delle truffe,

tra telefonate e “abbracci”

Una recrudescenza di colpi nelle ultime settimane, e farne le spese sono sempre gli anziani

L’abbraccio, il tecnico alla porta, il colpo improvviso all’auto e il telefono di casa che squilla. Quattro differenti momenti accomunati però da un semplice ma triste aspetto: quella che potrebbe consumarsi da lì a breve potrebbe essere una truffa. E, quasi sempre, ad essere coinvolti sono degli anziani. È successo spesso in questa estate 2021, dal capoluogo ai vicini comuni, dal Nord lodigiano alla Bassa. A volte i raggiri sono riusciti, con le vittime soccorse anche perché molto scosse da quanto successo. In altre invece, sono stati i malviventi a chiudere a bocca asciutta il loro tentativo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA