LODI In prefettura siglato un patto per la sicurezza
Il tavolo in prefettura

LODI In prefettura siglato un patto per la sicurezza

Avviato un protocollo con protagonisti i Comuni che hanno partecipato a un bando nazionale in materia di video sorveglianza

Un patto per la sicurezza nel Lodigiano. A firmarlo, lunedì, al tavolo della Prefettura i comuni di Borghetto, Codogno, Comazzo, Graffignana, Lodi e Lodi Vecchio. Le 6 amministrazioni hanno partecipato a un bando nazionale, chiedendo complessivamente 675mila euro per l’installazione di oltre 50 telecamere. «Ringrazio la prefettura e la polizia locale per la possibilità di partecipare a questo bando nazionale che consente di vigilare nei luoghi più sensibili - ha detto il sindaco di Codogno Francesco Passerini durante la firma del patto per la sicurezza urbana, ieri, alla quale hanno partecipato i sindaci di Borghetto, Comazzo, Graffignana, Lodi e il consigliere delegato di Lodi Vecchio Massimiliano Bono -. Incrociamo le dita. Il lavoro è stato fatto al massimo della precisione e speriamo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA