Lodi, in manette una banda di borseggiatrici
Controlli della polizia in viale Milano (archivio)

Lodi, in manette una banda di borseggiatrici

Tre giovani bulgare fermate dalla polizia dopo l’ultimo colpo commesso nel parcheggio della Lidl di viale Milano

Una si avvicinava con una scusa alla vittima. L’altra nel frattempo asportava dalla borsa il portafoglio. Entrambe poi si dirigono nel parcheggio, dove ad attenderle c’era una terza donna in auto. È finita però la corsa di tre giovani bulgare, fermate e tratte in arresto dalla squadra mobile della Polizia di Stato. L’operazione è partita a seguito di diversi episodi di furto con destrezza a Lodi che hanno portato così ad un’implementazione dei controlli. E quando i poliziotti hanno notato una macchina sospetta nel parcheggio del Lidl di viale Milano, l’ultimo colpo era appena avvenuto. Seguito quindi il mezzo che si dirigeva fuori città, le malviventi hanno accostato gettando poi il portafoglio appena asportato. Raggiunge, sono quindi state tratte in arrestato.

Tutte tra i 20 ed i 30 anni, le ladre, dopo aver passato la notte in cella a San Vittore con l’accusa di furto con destrezza in concorso, sono state processate per direttissima. Una di queste ha ottenuto l’obbligo di firma, mentre le altre divieto di dimora a Lodi e Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA