Lodi già al limite europeo delle giornate con aria irrespirabile
Traffico e smog a Lodi (Foto by archivio)

Lodi già al limite europeo delle giornate con aria irrespirabile

Tollerati 35 superamenti dei 50 microgrammi di Pm 10 l’anno, siamo a 32

Lodi è sul filo di lana per il superamento della soglia europea di superamento del limite per le polveri sottili, quella dei 35 giorni nell’anno solare con una media di PM10 giornaliera superiore ai 50 microgrammi/metro cubo: la centralina Arpa di viale Agnelli, nel cortile di una scuola e a venti metri dai giardini Barbarossa del Passeggio dove i lodigiani amano passare il loro tempo all’aria aperta, è già arrivata a 32 giorni di superamento e mancano ancora tre mesi e mezzo alla fine dell’anno. L’allarme arriva dall’edizione speciale del Dossier Mal’Aria di Legambiente che attacca la politica dell’immobilismo in particolare in Lombardia, Piemonte e Veneto e che ricorda che questi superamenti rischiano di costare una multa miliardaria per inadempienza alla Commissione Europea, stimata da 1.5 a 2.3 miliardi di euro. Il nostro Paese ha infatti all’attivo tre procedure di infrazione con la Commissione. Tra le misure mitigative urgenti proposte da Legambiente ce n’è per tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA