LODI Fondo anticrisi, aiuti dalla giunta        per 60mila euro

LODI Fondo anticrisi, aiuti dalla giunta

per 60mila euro

In arrivo nuovi contributi per i “senza lavoro”

Riparte il fondo anticrisi comunale per tendere la mano alle famiglie in difficoltà. Lo ha annunciato ieri il Broletto che ha previsto uno stanziamento per la misura di sostegno economico di 60mila euro. Il progetto prevede l’erogazione di sovvenzioni per coloro che hanno perso il lavoro, con l’obiettivo di favorire forme di inserimento sociale.

«Con il progetto Attiva-Lo che riparte anche quest’anno, grazie a uno stanziamento da parte del Comune, vogliamo supportare le famiglie in difficoltà a causa della perdita del posto di lavoro, acuita dalla situazione sanitaria – sottolinea il sindaco Sara Casanova -. Non si tratta esclusivamente di una misura assistenziale, bensì di una iniziativa che punta a coinvolgere i beneficiari in azioni di volontariato, poste in essere dalle realtà del terzo settore, per dare loro un senso di utilità sociale». L’iniziativa di accompagnamento sociale ed economico è rivolta alle persone svantaggiate. Saranno garantiti contributi mensili fino a un massimo di 500 euro, per 10 mesi, con un impegno richiesto di 20 ore settimanali.

Settimana prossima, sul sito del Comune di Lodi, sarà pubblicato l’avviso rivolto alle associazioni e alle cooperative del territorio affinché possano segnalare la propria disponibilità ad accogliere i beneficiari segnalati dai servizi sociali del Comune per la formazione e l’avviamento a prestazioni di volontariato. Il progetto Attiva-Lo 2020 si è intanto concluso con 55 percorsi di volontariato in realtà del Terzo Settore, per 271 mensilità del valore medio di 450 euro, erogate agli aventi diritto per uno stanziamento complessivo di 120mila euro. Si tratta di un sostegno concreto per far fronte a situazione di difficoltà economica, che sono cresciute in questo anno e mezzo di restrizioni alle attività dovute all’emergenza del Covid. L’intervento sul sociale è stato ripetutamente sollecitato al Broletto anche dalle opposizioni consigliari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA