LODI Folla in piazza: le auto storiche fanno ancora breccia VIDEO
Le auto partecipanti al Memorial Castellotti a Lodi (Borella)

LODI Folla in piazza: le auto storiche fanno ancora breccia VIDEO

Memorial Castellotti, più di 40 veicoli si sono sfidati nella campagna lodigiana e pavese

Folla ieri in piazza della Vittoria per la partenza del XXV Memorial Castellotti. Molti lodigiani si sono infatti fermati ad ammirare le più di quaranta auto storiche che si sono sfidate in una gara di regolarità classica attraverso circa 120 chilometri di campagna lodigiana e pavese. Il percorso, diviso in due settori, è passato per i comuni di Borgo San Giovanni, Sant’Angelo Lodigiano, Villanterio, Graffignana e Lodi Vecchio, con sosta pranzo presso il ristorante Spazio Molino alla Cascina Sesmones di Cornegliano Laudense. I concorrenti hanno dovuto affrontare 67 prove cronometrate, per ritornare, infine, nella piazza principale del capoluogo, dove nel primo pomeriggio si sono svolte le premiazioni. Sono diversi gli equipaggi e le scuderie ad avere ricevuto dei riconoscimenti: Roberto Paradisi e Stefano Rancati (Scuderia Castellotti), alla guida di una Fiat 127, sono stati i primi classificati under 31, mentre Rossella Torri e Daniela Bolzoni (Scuderia AMAMS Tazio Nuvolari) hanno conquistato a bordo di una Innocenti Mini Cooper MKII la Coppa delle Dame; il primo classificato del Raggruppamento E è l’equipaggio composto da Giorgio Delpiano e Filippo Vigna (Scuderia G. Bracco, Porsche 356 AT2 Coupè), mentre il secondo e terzo posto sono andati a piloti e navigatori della Castellotti, Felice Soffientini e Margherita Bertuzzi (A.R. Giulietta Spider) e Alessandro Bonanno e Gian Emilio Corrù (Fiat 1200); il primo e il secondo gradino del podio del raggruppamento F sono andati sempre a equipaggi della scuderia lodigiana, ossia quelli composti da Aldo Buttafava e Patrizia Parenti (Fiat 124 Sport Spider) e Andrea Paradisi e Silvano Fedeli (Fiat 850 Sport), seguiti da Giorgio Bossi e Alberto Massara del Club Orobico, che hanno gareggiato su una Lancia Fulvia Coupè 1.3 S.

Podio più composito geograficamente per il Raggruppamento G: al primo posto Armando Fontana e Tiziana Scozzesi (Ruote a Raggi, a bordo di una Autobianchi A112 Abarth 58HP, la macchina che è partita per prima alla gara), al secondo Giovanni Pietro Gutelli e Frances Giammarino (VCC Carducci, Autobianchi Y10 GT IE) e al terzo Arturo Bottaro e Doretta Aratano (Veteran Car, Innocenti Mini Cooper); il ragguppamento O ha visto invece al primo posto Marco Piccirillo e Adelina Raffaella Porretti (VCC Bordino, Mazda MX5), al secondo Fulvio Negrini e Federica Taschin (VCC Carducci, Renault R5 GTL) e Morgan Tamiazzo e Alessandro Cordoni (Castellotti, Fiat 124 Sport Coupè). Infine, il premio per la migliore scuderia è andata ai padroni di casa della Castellotti, della quale sono stati anche premiati i migliori equipaggi, composti dalle coppie Paradisi-Rancati, Buttafava-Parenti, Paradisi-Fedeli e Tamiazzo-Cordoni. L’equipaggio migliore in assoluto è stato quello di Andrea Malucelli e Monica Bernuzzi (C.M.A.E., Lancia Beta Montecarlo).


© RIPRODUZIONE RISERVATA