Lodi, falso tecnico dell’acqua suona alla porta per raccogliere firme con la scusa del Covid
Una via del quartiere Campo di Marte (Foto by archivio)

Lodi, falso tecnico dell’acqua suona alla porta per raccogliere firme con la scusa del Covid

Allarme a Campo di Marte, le vittime chiamano la Sal che chiarisce: «Non sono nostri tecnici»

Con la scusa di voler certificare la mancata presenza di disposizioni riguardanti la quarantena nei confronti dei diretti interessati chiedeva di entrare in casa. Nuovo tentativo di truffa nella giornata di ieri in città. L’allarme è stato lanciato nel pomeriggio nella zona di Campo Marte dove un finto tecnico si aggirava per le abitazioni. Citofonando si spacciava come inviato da Sal, chiedendo di poter avere accesso alla proprietà così da far apporre su un tablet la firma riguardante il buono stato di salute. Alcuni cittadini, insospettiti, hanno subito contattato il numero messo a disposizione da Sal e hanno appurato che in quel momento nessun tecnico era stato inviato da Società Acqua Lodigiana. L’invito lanciato dai segnalanti è stato quindi quello di non far entrare nessuno e di non firmare alcun tipo di documento, elettronico o cartaceo. Come sempre l’invito di carabinieri e polizia è quello di verificare sempre tramite gli appositi numeri che il tecnico faccia effettivamente parte di una società che ha ricevuto il via libera per l’attività sul territorio e, in caso di ulteriori dubbi, contattare subito il 112.


© RIPRODUZIONE RISERVATA