LODI Divieti ignorati, un “gioiello” trasformato in un parcheggio abusivo
Uno degli scatti diffusi sui social nei giorni scorsi

LODI Divieti ignorati, un “gioiello” trasformato in un parcheggio abusivo

Proteste per la colonizzazione automobilistica di piazza Ospitale

Rossella Mungiello

«Piazza Francesco colonizzata dalle auto, a tutte le ore». Non solo negli orari tradizionali, in cui è consuetudine vedere i mezzi dei genitori che accompagnano i figli nel vicino Collegio San Francesco, quelli quindi di entrata e uscita dalle classi, ma anche in momenti diversi della giornata. È la denuncia che arriva da alcuni utenti e che tocca un angolo ben preciso di città, ovvero piazza Ospitale, meglio nota come piazza San Francesco, scorcio suggestivo del centro storico su cui si affaccia la facciata principale dell’antica chiesa di San Francesco. La protesta si è fatta strada negli ultimi giorni sui social e le segnalazioni sono arrivate anche alla redazione, da parte di chi chiede che siano rispettati i divieti e che lo slargo di pregio non sia colonizzato dalle auto ad ogni ora del giorno.

Una delle segnalazioni, ad esempio, si concentra sulla piazza alle 10.45, lontano quindi dall’orario di ingresso delle classi e momento in cui, stando alle regole, non dovrebbero esserci auto. «Di fatto la piazza è diventato un parcheggio abusivo, mattina e sera, che nessuno si preoccupa di impedire» è la denuncia di chi chiede il rispetto delle regole. Il problema è generato dal malfunzionamento di uno dei piloni mobili, oggi guasto, che quindi non tutela la piazza dagli accessi. «Il problema è noto - spiegano da palazzo Broletto - e ci siamo già attivati per risolverlo. Al di là del funzionamento del pilone, il parcheggio fuori dagli orari di ingresso e uscita delle scuole, rimane vietato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA