LODI Denuncia il marito che la minaccia e la pedina
Una pattuglia dell polizia

LODI Denuncia il marito che la minaccia e la pedina

Il tribunale ha imposto all’uomo di stare lontano dall’ex compagna

Accusava la moglie di tradimento e per questo le ha tolto qualsiasi libertà pedinandola anche fino al posto di lavoro e minacciando terze persone. Non potrà più avvicinarsi all’ormai ex compagna, tanto meno ai luoghi da lei frequentati o cercare di contattarla, ed è stato allontanato dal tetto coniugale un 53enne lodigiano.

Il 23 marzo il personale della squadra mobile ha dato esecuzione all’ordinanza emessa dal Gip del tribunale di Lodi su richiesta della procura. Tutto è partito dalla denuncia che la donna stessa ha presentato nei confronti del marito, accusato di minacce e persecuzioni. Il 53enne, oltre ad offendere e aggredire verbalmente la moglie, la controllava pedinandola fino sul posto di lavoro. Ad essere minacciata anche una collega, con cui la vittima si era confidata raccontando quanto in atto nei suoi confronti. Atteggiamenti che hanno portato la donna a vedere la propria libertà annichilita, senza alcuna possibilità di vivere tranquillamente ed in pace ogni attimo della giornata. Da qui l’emissione del provvedimento, con il giudice chiamato ad esprimersi per il definitivo accertamento delle responsabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA