Lodi, dal cantiere a San Domenico spuntano resti di animali
Una mandibola spuntata dai cantieri della Provincia

Lodi, dal cantiere a San Domenico spuntano resti di animali

I lavori al muro di cinta della sede provinciale fanno emergere una mandibola, ossa e antichi cocci

Sorprendenti scoperte emergono dai lavori di bonifica sul muro di cinta dell’ex Convento di San Domenico, sede di alcuni uffici della Provincia di Lodi. Dagli scavi sono spuntati reperti antichi e resti umani e di animali. «Vogliamo andare a fondo di questa storia e capire a quali circostanze siano riconducibili», dice il presidente della Provincia di Lodi Francesco Passerini. I reperti e i resti per ora sono conservati a San Cristoforo, in attesa di un confronto con la Soprintendenza ai Beni Culturali, che è stata subito avvisata del ritrovamento.

Tra i reperti sono stati trovati cocci di vasi, parti di pavimentazione piastrellata, ma anche una mandibola di animale, cavallo o asino, e resti ossei chiaramente umani, anche in questo caso parti del cranio e mascelle con tutta l’arcata dentaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA