LODI Corsa contro il tempo per le scuole

LODI Corsa contro il tempo per le scuole

La giunta stanzia 1,2 milioni di euro per adeguare gli edifici

Con la prima campanella sempre più vicina, l’amministrazione comunale “mette il turbo” ai lavori nelle scuole. Agli interventi in corso negli istituti Cazzulani, Don Milani, Spezzaferri e all’Arcobaleno, si aggiungono le progettazioni definitivo-esecutive di interventi sulle primarie Cabrini e Barzaghi, approvate nei giorni scorsi, e quelle che passeranno settimana prossima al vaglio della giunta per la sostituzione dei serramenti nelle scuole Spezzaferri e De Amicis e per la riqualificazione della pavimentazione del terzo piano del Cazzulani.

«Stiamo varando un nuovo pacchetto di opere per la messa in sicurezza della nostre scuole del valore di oltre 1,2 milioni di euro di cui 500mila euro da finanziamenti ministeriali a cui abbiamo avuto accesso con la partecipazione ai bandi - afferma il sindaco Sara Casanova -. Le risorse più corpose sono destinate a Cabrini e Barzaghi, rispettivamente 686mila euro e 170mila euro, con contributi che si attestano a 70mila euro per ciascun istituto. Nello spirito del nostro programma di mandato, continuiamo a lavorare per raggiungere tutti i plessi cittadini che richiedono manutenzioni attese e necessarie, con la precisa volontà di garantire ai nostri bambini e ragazzi la possibilità di frequentare ambienti non solo a norma, ma anche più gradevoli e vivibili».

«I progetti di adeguamento alla normativa antincendio delle scuole Barzaghi e Cabrini vedranno già dalla prossima settimana l’avvio delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori», prosegue l’assessore ai lavori pubblici Claudia Rizzi.

In sintesi, sono previsti la sostituzione dei controsoffitti e dei tendaggi che non hanno adeguate caratteristiche di resistenza al fuoco, la sostituzione o l’adeguamento dei serramenti delle vie di uscita, oltre che degli ingressi principali, la sostituzione delle vecchie plafoniere con nuove a led, la compartimentazione dei vani scala e ascensore e dei locali tecnici e infine la verifica, revisione e implementazione dei sistemi antincendio.

«Alla Barzaghi - conclude Rizzi - effettueremo inoltre la sostituzione della pavimentazione della palestra e il rifacimento dei bagni al piano rialzato, mentre alla Cabrini adeguamenti e verifiche strutturali delle rampe e delle scale in ferro interne e esterne alla struttura. Le progettazioni complesse e l’avvio dei cantieri costituiscono davvero un grande risultato per tutto l’impegno profuso in questi anni e per gli ingenti finanziamenti che siamo riusciti ad ottenere attraverso i bandi. Obiettivi che abbiamo perseguito con costanza e determinazione, cambiando anche la percezione della sicurezza di questi immobili, interessati, soprattutto nell’ultimo anno, da adeguamenti degli spazi interni alle nuove necessità della didattica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA