LODI Certificati medici per fare ginnastica a scuola nel ricordo del giovane Riccardo Laveneziana
Il manifesto realizzato dai ragazzi per ricordare Riccardo Laveneziana

LODI Certificati medici per fare ginnastica a scuola nel ricordo del giovane Riccardo Laveneziana

Certificati medici di idoneità sportiva per fare ginnastica in classe. A chiederli, con il ricordo del sorriso di Riccardo Laveneziana negli occhi, è la preside dell’istituto Pandini e Piazza di Sant’Angelo e Lodi Daniela Verdi.

Era stato il suo studente di 16 anni del Pandini, a perdere la vita nel maggio del 2021, a causa di un malore che lo aveva colpito dopo la lezione di educazione fisica. Il ragazzo era stato soccorso da compagni e docenti, portato in ospedale a Lodi e a San Donato. Aveva subito due interventi al cuore, ma il ragazzo se n’era andato, 10 giorni dopo. Dalle analisi era emerso che il giovane aveva una patologia congenita della quale non si era accorto.

La dirigente si ricorda quello che è successo al suo Riccardo. «Il certificato è obbligatorio solo per le attività extrascolastiche - spiega la preside -, noi però solleciteremo e consiglieremo questo certificato, che sia rilasciato a pagamento o no. È una tutela in più per i ragazzi, visto che poi le disavventure possono capitare».
Cri. Ver.


© RIPRODUZIONE RISERVATA