Lodi, battesimo dei prelievi in ospedale

La neve ha rallentato gli accessi. Così la partenza del nuovo punto prelievi, presso il padiglione d’ingresso dell’ospedale Maggiore, è avvenuta in “discesa”. Ieri mattina, alle 6.40, c’erano già dieci persone che aspettavano di sottoporsi all’esame del sangue. Gli orari di accesso dei prelievi, infatti, nella nuova struttura, sono stati allargati e vanno dalle 7 alle 10. La mattinata è proseguita senza apparenti difficoltà.

«Alle 7.30, orario d’inizio all’ex dispensario, si erano già sottoposte all’esame, 31 persone - spiega il coordinatore Beppe Beretta -. Alle 8 erano diventate 50, poi 90 mezz’ora dopo, 130 alle 9, 166 alle 9.30 e 174 alle 9.47». Insomma, al ritmo di un prelievo al minuto le 5 operatrici del punto prelievi hanno soddisfatto tutte le richieste. La direttrice sanitaria di presidio Angela Bocconi e il direttore sanitario aziendale Franco Pavesi si sono detti soddisfatti. «Da lunedì apriremo anche l’area pediatrica - dicono -, ma lasceremo gli adolescenti liberi di scegliere se fare il prelievo insieme agli adulti».

Il sistema a chiamata è sonoro e visivo, ma solo per prenotazione, ritiro referti e pagamento ticket. Chi fa il prelievo, al momento, si deve accontentare della voce dell’operatore. Il personale auspica che al più presto sia introdotto il sistema di visualizzazione del numero anche per i prelievi. Secondo le previsioni della direzione, il nuovo sistema dovrebbe essere introdotto la prossima settimana.

Ieri mattina, ad aiutare le persone, di fianco ai due “totem” per il ritiro dei numeri c’erano due operatrici dell’area amministrativa pronte a rispondere a tutte le richieste d’aiuto. Per far uscire il numero basta toccare lo schermo nel settore d’interesse e aspettare il biglietto. Gli sportelli per il ritiro referti, pagamento ticket e prenotazione vano dall’1 al 10, l’11 è dedicato alle categorie protette e il 12 alla consegna del materiale biologico. Le persone che accedono ai primi 10 sportelli hanno anche una sedia a disposizione.

«In totale, in sala d’attesa, i posti a sedere sono di più che nella vecchia struttura - assicurano Bocconi e Pavesi -. Di là erano 50 in tutto. Qui, invece, sono 41 sedie per il prelievo e 48 nell’area prenotazioni, pagamento ticket e ritiro referti». «L’aspetto positivo - aggiungono le infermiere - è la posizione del punto prelievi all’interno dell’ospedale. In caso di eventuali episodi di malessere i pazienti sono più tutelati».

Le postazioni per i prelievi sono 5 più una per i casi particolari, mentre nell’ex dispensario erano 4 più una.

A mancare nella nuova struttura, però, sono ancora i cartelli con gli orari d’accesso.

Se i prelievi vanno dalle 7 alle 10, il pagamento ticket va dalle 7.30 alle 18.30 e il ritiro referti dalle 8 alle 18.30. Il sabato, dalle 8 alle 12, ci saranno i prelievi su prenotazione, ma sarà possibile anche ritirare i referti, pagare il ticket e prenotare gli esami. I prelievi pediatrici, che partiranno dalla prossima settimana, saranno dalle 8.15 alle 10.30.

Cristina Vercellone


© RIPRODUZIONE RISERVATA