LODI Arriva l’isola ecologica itinerante per smaltire anche rifiuti elettronici
Qui sopra un esempio dei nuovi contenitori che saranno posizionati a turno nei diversi quartieri della città

LODI Arriva l’isola ecologica itinerante per smaltire anche rifiuti elettronici

Nei contenitori si potranno buttare piccoli ingombranti e ferro

Per smaltire rifiuti tecnologici, piccoli ingombranti o materiali in ferro non servirà più fare la fila alla piattaforma di strada Vecchia Cremonese, dal 2 novembre debutterà l’isola ecologica mobile, un nuovo servizio lanciato dal Broletto e da Linea gestioni per migliorare l’igiene urbana.

I contenitori verranno posizionati a rotazione nei vari quartieri della città, per raccogliere quanto non viene ritirato con il porta a porta. L’ecoisola sarà accessibile con carta regionale dei servizi (dalle 5 del mattino a mezzanotte) e i rifiuti devono essere conferiti nei bocchettoni dedicati. Quattro sono le tipologie di materiali che si potranno buttare: Raee (telefoni cellulari, calcolatrici, radio, aspirapolvere, phon, videogiochi, ferri da stiro, videocamere, piccoli elettrodomestici); arredi e piccoli rifiuti ingombranti (piccoli mobili in legno o plastica, tapparelle, veneziane, tappeti, seggioloni, girelli, seggiole, seggiolini auto); rifiuti ferrosi (pentole, padelle, coperchi in ferro, posate, magneti, catene, tubi, bulloneria, cavi, contenitori in ferro); plastica dura (giocattoli, posacenere, portamatite, bidoni, cestini, secchi, vasi e bacinelle, custodie musicassette e cd, oggetti in plastica). «È un sistema di prossimità innovativo che abbiamo costruito confrontandoci con i cittadini, attraverso un sondaggio finalizzato a individuare le preferenze sulle tipologie di rifiuto da conferire», sottolinea l’assessore all’ambiente Alberto Tarchini. Il calendario prevede l’avvio in via Massena (zona parcheggio “laghi”) dal 2 al 7 novembre, dal 9 al 14 novembre l’isola ecologica sarà in via del Contarico (oltreadda), dal 16 al 21 novembre sarà in via Agostino da Lodi (Fanfani-Pratello), dal 23 al 28 novembre sarà in viale Italia (San Bernardo), dal 30 novembre al 5 dicembre in via Vittime della violenza (Albarola), dal 7 al 12 dicembre in viale Venezia (Martinetta-Torretta e San Grato), dal 14 al 19 dicembre in via Tortini (San Fereolo), dal 21 al 26 dicembre in via Vignati (centro storico). «Questa misura riteniamo possa aiutarci a compiere un piccolo passo avanti nella raccolta di rifiuti differenziata, la cui percentuale è in lieve, ma costante crescita, e nella prevenzione del fenomeno degli abbandoni», dichiara il sindaco Sara Casanova.


© RIPRODUZIONE RISERVATA