Livraga, pioggia di domande per la nuova logistica Dhl
iIl capannone Akno che ospiterà la nuova logistica del farmaco

Livraga, pioggia di domande per la nuova logistica Dhl

Sono quattrocento quelle presentate in municipio

Sono 400 i curriculum consegnati dal Comune di Livraga a Dhl in vista dell’apertura della logistica del farmaco. Nei mesi scorsi infatti presso il municipio erano pervenute decine e decine di domande di lavoro per le quali l’amministrazione comunale era arrivata addirittura a predisporre un box per la loro consegna all’ingresso del palazzo municipale: la notizia dell’avvio di un’attività logistica a Livraga infatti aveva visto numerose persone del paese e del circondario farsi avanti nel tentativo di trovare un’occupazione.

«Pochi giorni fa ho quindi consegnato il maxi faldone contenente tutte le domande di lavoro che erano pervenute in Comune al referente di Dhl - ha spiegato il sindaco di Livraga Giuseppe Maiocchi -: con il nuovo anno infatti l’attività presso il nuovo magazzino di Livraga partirà; in un primo momento però mi è stato riferito che saranno utilizzate risorse interne all’azienda, dunque personale esperto, con l’unico scopo di garantire nelle prime settimane una operatività immediata - ha precisato Maiocchi -, ma nel corso del 2021, progressivamente, l’operatore provvederà ai colloqui e alle assunzioni per arrivare a pieno regime». Posti di lavoro stimati? Oltre 150 unità.

«Qualche curriculum magari sarà già sorpassato, nel senso che fra queste persone qualcuno, in questi mesi di attesa, magari, avrà già trovato lavoro – osserva Maiocchi -, ma il numero di domande pervenuto è comunque molto consistente, 400 appunto». Un elemento, quest’ultimo, che denota come nel territorio siano numerose le persone in cerca di un’occupazione.

Realizzato da Akno proprio nel corso di questo 2020, il capannone inizialmente avrebbe dovuto ospitare una logistica di documenti, ma, tramontata la proposta della cosiddetta logistica delle banche, Akno è riuscita ad evitare che rimanesse inutilizzato e in seguito il magazzino è stato opzionato per una logistica di prodotti del ramo farmaceutico.

Nel dettaglio il progetto risale ad oltre due anni fa e appartiene a un più ampio piano di urbanizzazione, su aree già produttive, che sorgono lungo la tangenziale di Livraga, in un’area pari a circa 120mila metri quadrati. Il magazzino appena costruito e nel quale sono in corso gli ultimissimi interventi per aprirlo a gennaio 2021 corrisponde di fatto al primo lotto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA