LIVRAGA Deposito Akno, svolta da novembre: «In arrivo una logistica di farmaci»
A Livraga il capannone della società Akno diventerà logistica di farmaci

LIVRAGA Deposito Akno, svolta da novembre: «In arrivo una logistica di farmaci»

Tramontata l’ipotesi di un capannone per conservare documentari bancari

Al posto della logistica delle banche, una logistica del farmaco: a novembre, a Livraga, all’interno del capannone della società milanese Akno sarà operativo un magazzino di prodotti farmaceutici.

In piena emergenza Covid-19, infatti, a causa dell’eccessiva burocrazia e dei tempi troppo lunghi di avvio dell’attività, l’operatore interessato ad aprire un magazzino di documenti bancari si era tirato indietro; contestualmente però Akno si era mobilitata e così era stato ventilato l’interesse di una logistica farmaceutica a insediarsi nello stesso capannone e con la previsione di altrettanti posti di lavoro. Circa 200.

Ora però dal sindaco Giuseppe Maiocchi giunge la conferma: «Al posto della logistica delle banche si insedierà una logistica farmaceutica che, salvo imprevisti, avvierà l’attività per novembre». Sui dettagli, il primo cittadino non si sbilancia.

Nelle prossime settimane però sono attese maggiori indicazioni, in particolare per quanto riguarda i posti di lavoro. Quantità precisa, profili ricercati e modalità di candidatura.

Nel dettaglio il progetto della logistica della banche era nato oltre 2 anni fa nell’ambito di un più ampio piano di urbanizzazione, su aree già produttive, lungo la tangenziale di Livraga, pari a circa 120mila metri quadrati. Concluso l’iter che interessava la Provincia di Lodi, siglata l’intesa fra Provincia, Comune di Livraga e Comune di Ospedaletto, approvato il piano di urbanizzazione nel consiglio comunale livraghino, a fine 2019 l’operazione era infine approdata allo sportello unico attività produttive di Casale (cui Livraga è convenzionato). Ottenuto il permesso di costruire, lo scorso febbraio il cantiere era poi partito, subendo però un’inevitabile stop causato dalle restrizioni legate alla pandemia.

Adesso però il capannone risulta pressoché concluso. Nei giorni scorsi sono stati realizzati alcuni interventi di tinteggiatura. Lo spazio dunque è quasi pronto ad accogliere l’attività.

L’operazione porta in dote al Comune di Livraga e di Ospedaletto (ambito ristretto) una serie di opere infrastrutturali che interesseranno l’intero comparto della logistica.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA