L’INCHIESTA Ospedali lodigiani: 4000 operazioni in coda
Lodi, una sala operatoria (archivio)

L’INCHIESTA Ospedali lodigiani: 4000 operazioni in coda

Effetto Covid: numeri record per i pazienti in attesa di un intervento

Quasi 4mila pazienti in attesa di un intervento chirurgico negli ospedali di Lodi e Codogno. L’epidemia da Coronavirus ha frenato le operazioni chirurgiche. Ogni disciplina ha tra i 200 dell’otorino e i 900 malati della chirurgia generale, che attendono di essere chiamati per l’intervento. Adesso i chirurghi stanno cercando di operare non solo le patologie tumorali, ma anche qualche paziente in elezione, prima che la patologia vada incontro a complicazioni. Hanno aumentato anche le sale operatorie. A frenare la ripresa è il taglio dei posti letto e degli operatori imposto dal Coronavirus.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 23 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA