L’antico palazzo Sommariva di Lodi svela i suoi segreti
”Il Cittadino” ha avuto la possibilità di visitare il cantiere nello storico palazzo Sommariva di Lodi

L’antico palazzo Sommariva di Lodi svela i suoi segreti

Entra nel vivo il restauro dello storico immobile che sarà la sede della Bcc Centropadana

Un patrimonio artistico ancora sconosciuto ai più e che per anni è rimasto sepolto. Fatto di affreschi celati da strati e strati di pittura, o ricoperti da piastrelle, di soffitti lignei decorati, nascosti da semplici contro-soffitti in cartongesso, che non permettevano più di viverne la bellezza. Siamo in pieno centro storico, al civico 100 di corso Roma, all’esterno di palazzo Sommariva, maestoso palazzo immobiliare di Lodi, già in parte restaurato e destinato a sede istituzionale della Bcc Centropadana. Qui nel 2018 è partito l’iter per la fase “due” - ovvero il recupero di altri mille metri quadrati di spazi nell’immobile su due piani - e i cantieri sono diventati realtà nel febbraio 2019. Poco più di due anni dopo - nonostante l’emergenza Covid, che però ha fermato le attività solo per due mesi, da marzo a maggio 2020 - oggi sono in dirittura d’arrivo i lavori per rendere accessibile il piano terra della struttura, che ospiterà la filiale della Bcc Centropadana oggi in via Garibaldi. Spazi che “Il Cittadino” ha potuto visitare in anteprima, grazie a un viaggio nel patrimonio storico e artistico curato da un pool di professionisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA