La “zona rossa” non ferma lo spaccio: una denuncia e otto segnalati per stupefacenti
Un posto di controllo dei carabinieri di Lodi Vecchio

La “zona rossa” non ferma lo spaccio: una denuncia e otto segnalati per stupefacenti

Controlli straordinari dei carabinieri in diversi comuni della provincia

Nuove denunce e segnalazioni alla Prefettura a seguito di controlli mirati sul territorio lodigiano da parte dei carabinieri. Nella notte tra lunedì e martedì sono state impegnate pattuglie delle stazioni di Lodi Vecchio, Tavazzano, Zelo Buon Persico e Borghetto. Un 40enne di Salerano è stato denunciato per essersi rifiutato di effettuare gli esami per accertare l’eventuale assunzione di stupefacenti prima di mettersi alla guida, altre otto persone sono state segnalate per possesso di droga per uso personale: si tratta di due donne trentenni domiciliate a Sordio, che avevano 19 grammi di marijuana, un 21enne di Galgagnano, una 20enne di Comazzo, un 49enne e un 54enne di Piacenza, un 45enne di Borghetto e un 43enne di San Colombano. Sono stati anche sanzionati anche perchè si trovavano fuori dal loro Comune senza motivi giustificabili dalle norme anti covid.


© RIPRODUZIONE RISERVATA