La velocità di chi entra a Casale non viene controllata, né rilevata meccanicamente
Il rilevatore spento

La velocità di chi entra a Casale non viene controllata, né rilevata meccanicamente

L’apparecchiatura sulla via Emilia è spenta da mesi

La velocità è limitata a 50 chilometri all’ora, ma non ci sono apparecchiature che la registrino. Anzi, ci sono ma non funzionano. Il rilevatore posto alle porte di Casale sulla via Emilia (provenendo da Lodi) è spento da mesi. Anche se il palo col cartello è tuttora fermo al suo posto. In quel punto però le auto continuano ad arrivare dal cavalcavia con velocità sempre più sportiva e proprio in corrispondenza di incroci importanti come quello con via Cadorna. Con il 2022 però all’altezza di quell’intersezione arriverà l’attesa rotatoria che renderà meno pericoloso immettersi sulla via Emilia e contestualmente rallenterà l’andatura dei veicoli in corsa. L’opera rientra infatti negli interventi previsti nell’ambito del progetto di ampliamento della logistica Prologis fra Casale e Somaglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA