LA STORIA «Ho donato il midollo osseo e lo rifarei anche domani»
Pietro Marchesi, donatore e coordinatore della sezione Admo Lodi

LA STORIA «Ho donato il midollo osseo e lo rifarei anche domani»

Lodi, Pietro Marchesi ha salvato la vita a un paziente inglese

La storia più bella sei tu. E se hai la fortuna di donare il midollo osseo, questa non è una “frase fatta”. Lo sa bene Pietro Marchesi, il nuovo coordinatore di Admo Lodi, l’associazione che riunisce i donatori di midollo, il quale è riuscito a salvare una vita. Pietro ha 54 anni, ma non si dimentica la telefonata ricevuta quando ne aveva 41, la chiamata più bella che un iscritto all’Admo possa ricevere: “Buongiorno, è l’ospedale Niguarda di Milano. Risulterebbe un’alta compatibilità con un paziente ammalato di leucemia. Sarebbe ancora disposto a sottoporsi a tutta una serie di esami per vedere se è in buono stato di salute per procedere ad un’eventuale donazione di midollo?”. La risposta non poteva che essere sì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA