La missione dei volontari lodigiani nel disastro nel Tigullio
Nelle foto, sopra i volontari di “Ricominciamo”

La missione dei volontari lodigiani nel disastro nel Tigullio

“Ricominciamo” nel weekend era a Rapallo, devastata dalla mareggiata

“Operazione Ricominciamo” di Casalmaiocco sugli scenari dell’Italia messa in ginocchio dal clima. «Durante il ponte di Ognissanti siamo intervenuti in Liguria, a Rapallo per liberare il porto e gli accessi all’abitato - spiegano gli aderenti all’associazione - Adesso siamo in attesa che la Protezione Civile e le altre autorità permettano di prestare opera nel bellunese e nelle altre zone venete dove sono state distrutte case e milioni di alberi. Per ora i privati e le associazioni non possono avvicinarsi alle zone dissestate».

Operazione Ricominciamo, progetto di solidarietà e aiuto alla ricostruzione nato due anni fa di fronte al doppio terremoto nell’Italia centrale, ha avuto un inizio mese decisamente movimentato. Impossibile stare a casa, i promotori si sono messi a disposizione delle zone sotto minaccia meteo, quelle con i danni più profondi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA