La dedica del presidente Fontana   all’anestesista Annalisa Malara

La dedica del presidente Fontana

all’anestesista Annalisa Malara

Il governatore si fa fotografare con la «coraggiosa dottoressa»

«La dottoressa Annalisa Malara, la coraggiosa anestesista di Codogno che scoprí il paziente 1 non poteva mancare a questa serata. A lei una dedica speciale da parte mia e di tutti i lombardi. Grazie!». A scriverlo sui social è stato il governatore Attilio Fontana durante la serata di ieri al teatro alla Scala.

Il Teatro, ha ricordato il presidente, «ha scelto di dedicare al personale sanitario, impegnato durante le fasi di emergenza del Coronavirus, un concerto che segna il ritorno nella sala del Piermarini dei complessi, guidati dal nostro Direttore Musicale, il Maestro Riccardo Chailly. Un segnale di ritorno alla vita e un atto di profondo ringraziamento per le donne e gli uomini del nostro sistema sanitario, che tante vite hanno salvato. L’Inno alla Gioia della 9^ Sinfonia di Beethoven, sia di buon auspicio per il ritorno alla normalità».

La dottoressa Malara, lo ricordiamo, era in ospedale, a Codogno, la sera del 20 febbraio, quando venne individuato il paziente 1.Con lei di turno c’erano l’anestesista Luca Mugnaga e la dottoressa Laura Ricevuti che parlò con la moglie di Mattia Maestri, scoprì del viaggio in Cina e intuì che a quel punto avrebbe potuto trattarsi di coronavirus. Allertò subito la dottoressa Malara, la quale fece partire l’iter per il tampone. Nonostante quel tampone non fosse indicato dal protocollo venne effettuato. Le due brave dottoresse sono state insignite del riconoscimento del presidente della Repubblica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA