La ciclabile Mombretto - San Martino Olearo si farà

Dopo il no al primo tracciato proposto per la futura pista, martedì scorso il consiglio direttivo del parco Sud ha approvato il progetto di variante che prevede il percorso che sarà quello definitivo

L’itinerario è più centrale rispetto al precedente: si sviluppa dalle scuole di Mombretto verso la chiesa di San Martino Olearo congiungendosi con la pista esistente verso il cimitero. Circa un chilometro e mezzo di percorso illuminato attraverso la campagna, dove trascorrere qualche

momento all’aperto nelle due aree di sosta attrezzate per i cicloamatori.

“Il parco ha valutato positivamente il progetto, prevedendo delle prescrizioni quali la salvaguardia dei sentieri esistenti e il mantenimento del fondo sterrato – dichiara il consigliere del parco Vera Cocucci, che è anche consigliere di opposizione a Mediglia -. Si tratta di un’opera attesa da anni, che finalmente potrà essere realizzata”.

Il Comune investirà circa 600mila euro per realizzare il tracciato correggendo la mappa dei luoghi toccati: se in precedenza la pista pedonale

Fai il sondaggio

costeggiava il fontanile Saresano e le bocche della risorgiva, snodandosi attraverso aree sottoposte a vincolo archeologico, il nuovo itinerario preserverà gli “spazi protetti” riducendo al minimo l’impatto derivante dalla costruzione di nuove vie sfruttando le sterrate esistenti.

“Si risolve un problema di mobilità tra le frazioni, che tuttavia non è l’unico – conclude il consigliere metropolitano Cocucci -. Ci sono anche altre soluzioni importanti che si possono adottare e che non mancheremo di proporre, come la prosecuzione verso Vigliano (all’hub del trasporto pubblico) della Mombretto-San Martino Olearo e la sua connessione col sistema ciclabile provinciale, nonché la realizzazione di altre piste ciclabili, tra cui la Paullo-Mombretto. Tutti temi attuali e che non possono passare in secondo piano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA