Isola Carolina, il piano di rilancio non c’è: l’opposizione contro la giunta Casanova
L’Isola Carolina in questi giorni

Isola Carolina, il piano di rilancio non c’è: l’opposizione contro la giunta Casanova

Piacentini (Pd): »Si deve intervenire da due anni». L’assessore Tarchini replica: «Ci stiamo ancora lavorando»

Sull’Isola Carolina il progetto è ancora al palo. Dopo gli annunci del Broletto, sul rilancio dell’oasi naturale di viale Dalmazia è calato il silenzio e non c’è una data fissata per l’approvazione del piano definitivo. Solo nelle scorse settimane l’assessore all’ambiente Alberto Tarchini, in una risposta a un’interrogazione scritta del Pd, aveva precisato: «L’inizio del nuovo anno ha comportato l’avvio del lavoro di predisposizione della progettazione di livello definitivo, svolto direttamente dall’ufficio tecnico comunale, il cui impegno, in seguito a un deciso slancio iniziale, ha inevitabilmente subito sostanziali rallentamenti a causa dell’emergenza sanitaria - sottolinea -. Allo stato attuale posso affermare che la stesura degli elaborati afferenti il progetto in parola è a buon punto e necessita ancora di alcune settimane per una migliore e più completa definizione. Una volta confezionato il progetto sarà, come anticipato, sottoposto al vaglio della competente commissione consiliare territorio e ambiente».

Sulla situazione del parco cittadino è intervenuto ieri il capogruppo del Partito democratico Simone Piacentini: «Alla precisa domanda su quando è pronto il progetto, l’11 settembre l’assessore affermava che erano necessarie ancora alcune settimane, ma da allora non se ne sa più nulla. A questo punto presenteremo un’interrogazione nell’aula del consiglio - attacca l’esponente “dem” - e memo male che l’assessore Tarchini ha scritto che la riqualificazione del parco urbano dell’Isola Carolina rappresenta un obiettivo primario dell’amministrazione. È da due anni che sull’Isola Carolina si dovrebbe intervenire con una manutenzione ordinaria. I giochi sono spariti dall’arrivo di questa amministrazione e l’erba è tagliata a spot. Insomma, per fortuna che era l’obiettivo primario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA