Isola Carolina a Lodi, la protesta:  «La manutenzione non esiste»
Sporcizia nella casetta di legno

Isola Carolina a Lodi, la protesta:

«La manutenzione non esiste»

Nuovo appello al Comune: «Giochi rotti, spazzatura e incuria»

Non c’è pulizia, non c’è manutenzione. Recinzioni da sistemare, tondini da ripristinare, rifiuti da rimuovere, anche nella casetta di legno. A puntare il dito contro il Broletto è Antonella Rossi, ancora una volta in campo per l’Isola Carolina, il parco nel cuore di Lodi in attesa di una maxi riqualificazione: il progetto definitivo è alle battute finali.

Rossi si rivolge direttamente al Comune di Lodi, colpevole di non provvedere alla regolare pulizia e sistemazione del polmone verde: «Gli alberi dell’Isola Carolina sono magnifici, ma l’incuria dell’erba alta, delle panchine rotte, della recinzione in ferro da piazza Castello, con i tondini prima divelti, ora strappati e da dove si può entrare anche di notte, dei rifiuti nella casetta di legno, della spazzatura sparsa lungo la scarpata di via del Guasto, dei giochi rotti, sono figli di una vostra manutenzione normale inesistente», scrive nero su bianco Rossi in una lettera.

Il Broletto sta completando il nuovo progetto di riqualificazione del parco, alle battute finali.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 8 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA