Ipotesi vendita o nuova gestione, spiragli per il futuro della Pergola
Pergola: la prefettura ha ribadito la necessità di salvaguardare la struttura

Ipotesi vendita o nuova gestione, spiragli per il futuro della Pergola

Ieri tavolo di confronto in prefettura a Lodi sul destino del complesso

La situazione resta complessa, ma ci sono spiragli all’orizzonte per il futuro della Pergola, il complesso ricreativo e sportivo di San Martino chiuso da fine dicembre con i 45 lavoratori a casa. Già nei prossimi giorni ci sarà l’udienza per il dissequestro dell’immobile chiesto al Giudice del riesame da parte dell’aggiudicatario del complesso all’asta della scorsa primavera, la Somkid Immobiliare, società emanazione del gruppo Deutsche Bank, che ha tutta l’intenzione di cedere la struttura, o affittarla, per far ripartire l’attività ed evitare una lunga dismissione che ne pregiudichi poi il valore. Ieri pomeriggio si è tenuto in prefettura a Lodi il nuovo tavolo di confronto sul destino della Pergola, dopo che un primo incontro lunedì scorso aveva registrato l’assenza della nuova proprietà.

Ieri c’erano invece tutti: sotto il coordinamento del prefetto Patrizia Palmisani si sono ritrovati i sindacalisti della Cgil, l’amministratore giudiziario, l’Inps e l’Ispettorato del lavoro, e il Comune di San Martino, e un rappresentante della Somkid Immobiliare, la nuova proprietà. Anzi, per il momento solo l’aggiudicataria del bene all’asta, dal momento che l’operazione non è ancora stata trascritta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA