AGGIORNAMENTO Inseguimento in auto tra Lodi e Montanaso dopo il furto nel parcheggio del Gigante, in manette un 34enne

AGGIORNAMENTO Inseguimento in auto tra Lodi e Montanaso dopo il furto nel parcheggio del Gigante, in manette un 34enne

In tre tallonati dalle forze dell’ordine dopo il colpo ai danni di una donna: in due si sono gettati in una roggia, il terzo invece è stato fermato dagli agenti e arrestato

Ore 17 Si sono aperte le porte del carcere di Lodi per uno dei tre malviventi inseguiti questa mattina dopo un furto nel parcheggio del Gigante. Per sottrarre la borsa di una donna, posizionata sul sedile mentre l’auto era in marcia, uno dei tre ladri questa mattina aveva convinto la vittima a scendere, rea di aver urtato qualcosa. Pronti i due complici quindi a rubare l’accessorio e fuggire. Come già reso noto in mattinata, la Renault, a noleggio, su cui viaggiavano è stata poi intercettata lungo viale Milano. Da qui l’inseguimento terminato nel centro abitato di Montanaso, con l’auto finita contro un terrapieno. Due dei malviventi si sono gettati in una roggia, il terzo invece, un 34enne cubano e domiciliato a Roma, è stato fermato dagli agenti delle volanti e della squadra mobile, venendo arrestato per furto con destrezza e resistenza.

ore 12 Auto in fuga e volanti della polizia e pattuglie dei carabinieri lanciate all’inseguimento questa mattina tra Montanaso e Lodi. Tutto è partito intorno alle 10, quando nel parcheggio del Gigante una donna ha subito un furto. Tre i malviventi, fuggiti in auto subito però intercettati in viale Milano a Lodi. Da qui l’inseguimento proseguito fino a Montanaso dove i ladri hanno abbandonato l’auto fuggendo a piedi. Non è ancora stato reso noto se tutta la banda sia stata già acciuffata o se solo un componente sia stato fermato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA