INCHIESTA Tem, 10 anni fa il primo progetto: la “A58” ha cambiato il territorio
Il casello di Paullo della Tem, nel pieno del territorio sudmilanese: l’autostrada è costata 2 miliardi di euro

INCHIESTA Tem, 10 anni fa il primo progetto: la “A58” ha cambiato il territorio

Ogni mercoledì a partire dal 24 novembre

Trentadue chilometri da Melegnano ad Agrate, tre province e trentaquattro comuni attraversati, sei svincoli e interconnessioni con A1 Milano-Napoli, A35 BreBeMi e A4 Torino-Trieste. È la “Teem – A58”, la tangenziale est esterna di Milano, opera costata complessivamente due miliardi di euro, inaugurata ufficialmente nel 2015 alla presenza dell’allora ministro alle infrastrutture Graziano Delrio che celebrò l’evento salutando un «modello Lombardia» capace di «dimostrare come la collaborazione pubblico privato possa e debba funzionare», tagliando il nastro per quello che Roberto Maroni, allora presidente di Regione Lombardia, definì «un passo importante nella realizzazione delle opere che stiamo sognando».

Per quattro mercoledì, a partire dal prossimo, racconteremo la storia di Teem e del suo “complicato matrimonio” con zone che hanno, forzatamente, cambiato volto e si trovano oggi a fare i conti con un “vicino” nuovo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA