In auto con una roncola, denunciato un 29enne: «La uso per difendermi»
La roncola sequestrata dai carabinieri

In auto con una roncola, denunciato un 29enne: «La uso per difendermi»

L’arma bianca sotto il sedile di un cremasco a Crespiatica, a Lodi Vecchio fermato un gelese che aveva bevuto troppo

I carabinieri della Stazione di Lodi e del Radiomobile ieri sera, mercoledì, nell’ambito di un servizio ad ampio raggio hanno controllato 18 veicoli e identificato 37 persone. Un 40enne già ben noto alle forze dell’ordine, originario di Gela (Caltanissetta) e residente a Caselle Lurani è stato fermato al volante di una Smart sulla provinciale 115 per Lodi Vecchio e, sottoposto a etilometro, aveva un tasso di 1.19 grammi di alcol per litro di sangue. L’infrazione gli è costata una denuncia a piede libero e la patente ritirata e decurtata di dieci punti, come stabilito dall’art. 186 comma 2, lettera b, del codice della strada. Sempre ieri sera un pregiudicato di 29 anni del Cremasco è stato controllato in via Dante di Crespiatica alla guida di una Fiat Sedici, sulla quale c’era una roncola di 27 centimetri nascosta sotto il sedile guida, che a suo dire avrebbe utilizzato solo per difendersi da eventuali malintenzionati. Peccato che l’art. 4 della Legge 110 del 75 stabilisce il divieto di portare fuori dall’abitazione o pertinenze di essa armi, mazze ferrate e/o tutto ciò che, anche occasionalmente, possa arrecare danni alla persona. L’arma è stata quindi sequestrata e a breve sarà depositata presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Lodi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA