Impennata di contagi nel Sud-Est Milano: oltre 2mila nuovi casi la scorsa settimana
Le code all’esterno dell’ospedale Predabissi a Vizzolo

Impennata di contagi nel Sud-Est Milano: oltre 2mila nuovi casi la scorsa settimana

Il bilancio nei giorni delle festività natalizie: tutti i dati dei Comuni, a Carro al Lambro l’incidenza più elevata

Sono stati 2.178 i nuovi casi di positività ai tamponi per il Covid-19 effettuati nella settimana dal 20 al 26 dicembre nei paesi e alle città del Sudmilano seguiti da «Il Cittadino». Riportiamo i dati in ordine di incidenza per 100mila abitanti, cioè sulla base della concentrazione dei nuovi casi in rapporto alla popolazione di ciascun comune. L’incidenza maggiore è risultata quella di Cerro al Lambro , a quota 1.385 su 100mila, su una popolazione di 5.092 abitanti (al 31 dicembre 2020), pari a 70 nuovi casi nella settimana.

San Zenone al Lambro , incidenza 1.147, su 4.365 abitanti, ha avuto 50 nuovi casi nella settimana.

A seguire, in ordine decrescente di incidenza, Tribiano , a quota 1.022 su 100mila, diviso per i 3.654 abitanti, pari a 37 nuovi casi nella settimana. Quindi, Settala , incidenza 996, su 7.316 abitanti, per 73 casi. Segrate a 971, su 35.771 abitanti, pari a 348 casi.

Melegnano incidenza 916, su 18.086 abitanti, ha contato 147 casi

Peschiera Borromeo , incidenza 876, su 23.746 residenti: 208 casi.

San Donato , incidenza 861, su 32.070 residenti: 276 casi.

San Giuliano , incidenza 859, su 38.274 abitant, 330 casi.

Pantigliate , incidenza 829, su 5.796 abitanti, 317 casi.

Mediglia , incidenza 768, su 11.955 abitanti, 92 casi. Paullo , incidenza 740, su 11.089 bitanti, 82 casi. Colturano , incidenza 672 su 1.986 residenti, 13 casi.

Locate Triulzi , incidenza 672, su 10.318 abitanti, 70 casi. Carpiano , incidenza 668 su 100mila, per 4.110 residenti: 27 casi. Dresano , incidenza 592, per 2.989 abitanti: 17 casi

Vizzolo , incidenza 547, per 3.898 abitanti: 21 casi.

I numeri sono destinati a essere superati dai valori mai così alti da inizio pandemia dei contagi diagnosticati con i tamponi del 27 dicembre, che in Lombardia sono tornati a pieno regime dopo la riduzione dei giorni 25 e 26, a quota 24.557 test in regione con 12.235 nuovi positivi in provincia di Milano di cui 4.671 a Milano città. Le positività come è ormai noto coinvolgono anche chi ha avuto doppia o anche terza dose di vaccino ma gli esiti clinici risultano essere molto peggiori per chi non si è vaccinato. Da chiarire scientificamente resta l’impatto dell’immunità naturale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA