Il tutor sulla Valtidone è tornato, già recapitate centinaia di multe

Il tutor sulla Valtidone è tornato, già recapitate centinaia di multe

Il dispositivo di Torrevecchia Pia è stato riattivato nello scorso novembre

Si contano già centinaia di multe per il tutor di Torrevecchia Pia, lungo la strada provinciale della Valtidone al confine tra Lodigiano e Pavese, la via dei pendolari, moltissimi lodigiani che ogni giorno la percorrono per arrivare nella zona sud-ovest di Milano. Riattivato a novembre, nei giorni scorsi sono partite le prime raccomandate con le sanzioni. Il gruppo Facebook “Contravvenzioni stop-Tutor Torrevecchia Pia” pronto a dare supporto agli automobilisti tartassati che vogliono fare ricorso. Tra il 2017 e il 2018, primo periodo di attivazione, le multe furono più di 20mila, ma in diverse centinaia di casi il Giudice di pace diede ragione sui ricorsi agli automobilisti, in particolare per la segnalazione non corretta del dispositivo e per l’assenza dell’obbligo di taratura annuale.

Quando fu reinstallato a ottobre partì subito una campagna informativa per avvisare gli automobilisti che il dispositivo era pronto per essere ri-acceso, come poi avvenuto a novembre. La notifica dell’infrazione deve avvenire entro 90 giorni, e puntualmente le prime raccomandate sono arrivate nei giorni scorsi.

«Sembra scientifico – fanno notare dal gruppo Facebook -. Le sanzioni arrivano alla scadenza dei tre mesi, e in questo modo chi ha preso la multa perché non sapeva del tutor ed è passato più volte da quella strada rischia di vedersi recapitare più e più verbali. Ci sono casi di persone che hanno già collezionato, chi tre, chi cinque, chi più di dieci multe. Invitiamo tutti a verificare allo sportello comunale se ci sono altre sanzioni in arrivo, in modo da presentare ricorso una sola volta per tutte le contravvenzioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA