Il primo giorno di scuola nel Lodigiano e nel Sudmilano FOTO E VIDEO
L’ingresso degli studenti al Cesaris di Casalpusterlengo (Gambarini)

Il primo giorno di scuola nel Lodigiano e nel Sudmilano FOTO E VIDEO

Alle secondarie ingressi scaglionati, capienza all’80 per cento per i mezzi di trasporto. A Lodi non si segnalano problemi con il green pass

Circa 26mila studenti in classe, all’avvio della stagione scolastica nel Lodigiano, oggi lunedì 13 settembre. 3mila 25 alunni della scuola dell’infanzia sono già entrati a scuola il 6 settembre. Alcuni alunni delle medie, circa 6mila, in tutto, invece, sono già entrati in giorni diversificati, in virtù dell’autonomia degli istituti. Lunedì è il primo giorno, in provincia di Lodi, anche per 10mila 368 studenti delle superiori e 9400 bambini della primaria. Per il primo anno, finalmente, rispetto alla scorsa stagione scolastica, la partenza delle lezioni sarà per tutti in presenza al 100 per cento. I presidi, alle secondarie di primo e secondo grado, oltre a differenziare gli ingressi, per evitare assembramenti, hanno differenziato anche gli orari di ingresso e uscita da scuola. Gli autobus, invece, avranno una capienza all’80 per cento.

LODI Arrivata la piattaforma promessa dal ministero per il controllo dei green pass e, nel polo scolastico principale della città che si affaccia su via Giovanni XXIII, questa mattina, non ci sono stati problemi per l’applicazione delle norme anti Covid. Anche i genitori dovranno essere in possesso della certificazione verde Covid per partecipare alle riunioni. Molte attività però, annunciano i presidi, continueranno ad essere online.

In via Giovanni XXIII resta aperto, inoltre, il nodo dei lavori per il ripristino dei marciapiedi completamente dissestati, pericolosi per i pedoni, un grave problema per le carrozzine. Questa settimana i dirigenti delle scuole che gravitano sulla via chiederanno un incontro con l’amministrazione comunale per chiedere che i lavori non vadano a impattare con l’ingresso e l’uscita dei 3mila studenti che ogni giorno transitano lì davanti. (Cristina Vercellone)

San Giuliano, primo giorno alla primaria (Canali)

San Giuliano, primo giorno alla primaria (Canali)

Studenti del Cesaris in attesa stamattina

Studenti del Cesaris in attesa stamattina

CASALE Suonata la prima campanella del nuovo anno scolastico al Cesaris di Casale. Alle 7.30 davanti alla scuola erano presenti già diversi gruppo di ragazzi. Molti con la mascherina. Altri senza. Scaglionati gli ingressi, sia in termini di oraria, con un accesso alle 8 e uno alle 9, sia in termini di cancelli, gli studenti entrano da più ingressi. Richiesto green pass a docenti e genitori.

Pronti all’ingresso alla elementare Scotti di Casale (Tommasini)

Pronti all’ingresso alla elementare Scotti di Casale (Tommasini)

Questa mattina anche i bambini delle scuole elementari Scotti e Andena di Casalpusterlengo hanno ripreso le lezioni. Per le classi prime, speciale accoglienza fra fiori e applausi. Per tutti i piccoli studenti inoltre la scuola è cominciata con i servizi al completo: pre e post scuola e scuolabus attivi fin dal primo giorno e mensa in partenza il 16 settembre. Ma la scuola è cominciata anche in ambienti rinnovati: tinteggiatura, impianti, pavimentazione. All’ingresso nei plessi, controllo del green pass come da normativa: fra i docenti la percentuale di possessori di green pass è praticamente del 100%. Presenti al suono della prima campanella, la dirigente scolastica Pasqualina Lucini Paioni, la Dsga Carla Scalzo, il sindaco di Casale Elia Delmiglio con l’assessore all’istruzione Mariano Peviani e il vicesindaco con delega al bilancio Piero Mussida. (Sara Gambarini)

SANT’ANGELO Doppio debutto per la scuola primaria Collodi di viale Montegrappa. Ovvero primo giorno di lezioni del nuovo anno scolastico in partenza e ritorno nelle classi dopo un anno di trasferta nelle sedi alternative degli oratori per i lavori di riqualificazione dell’edificio. Primo giorno sui generis nel quartiere San Rocco. Ingressi scaglionati e zone di attesa per le singole classi sul marciapiede di viale Montegrappa: così i genitori insieme ai piccoli hanno affrontato l’attesa per la prima campanella. A salutare genitori e docenti, in un lungo sopralluogo alla struttura rinnovata, anche il sindaco Maurizio Villa e gli assessori Antonio Lucini ai lavori pubblici e Luisella Pellegrini all’istruzione, insieme ai progettisti dell’intervento gli ingegneri Mario Boneschi e Ivano Ferrari. (Rossella Mungiello)

Doppio debutto per la scuola primaria Collodi di viale Montegrappa (Mungiello)

Doppio debutto per la scuola primaria Collodi di viale Montegrappa (Mungiello)

SAN GIULIANO Primo giorno di scuola tra emozioni, speranze e un pizzico di scaramanzia, anche a San Giuliano Milanese. Entrate scaglionate, per tutti gli ordini di grado, e comune speranza in un anno che ci si augura possa essere “finalmente tutto in presenza”. L’avvio, nei diversi plessi del territorio, non pare aver fatto registrare particolari difficoltà, con l’impegno massimo, da parte di tutti gli istituti, a garantire sicurezza e rispetto delle norme anticovid. (Barbara Sanaldi)

L’ingresso al linguistico di San Giuliano (Canali)

L’ingresso al linguistico di San Giuliano (Canali)

MELEGNANO “Finalmente riapre la scuola di viale Lazio, i nostri bambini possono tornare in ambiente completamente rinnovati”. Stamattina i genitori hanno accolto così la riapertura della primaria nella periferia nord di Melegnano, la cui inagibilità si trascinava dall’agosto 2018, quando al cedimento del solaio si è accompagnata la scoperta dell’amianto. Alla presenza del sindaco Rodolfo Bertoli con gli assessori Marialuisa Ravarini e Roberta Salvaderi, attorno alle 8.30 gli alunni della primaria Frisi hanno fatto ritorno nella scuola ristrutturata, dove sono stati guidati dagli insegnanti alla scoperta dei nuovi spazi. (Stefano Cornalba)


© RIPRODUZIONE RISERVATA