Il Lodigiano Attilio Dadda nel direttivo internazionale delle cooperative
Attilio Dadda, 55 anni

Il Lodigiano Attilio Dadda nel direttivo internazionale delle cooperative

Presidente di Coop Lombardia, eletto nel Cda dell’Ica-International Cooperative Alliance

Un lodigiano nel Cda dell’Ica-International Cooperative Alliance, l’organizzazione internazionale delle cooperative, una delle più importanti e longeve organizzazioni non governative esistenti al mondo. Il lodigiano Attilio Dadda, presidente di Coop Lombardia (a cui aderiscono Legacoop, Confcooperative e AGCI), vicepresidente nazionale e co-presidente dell’Alleanza della Cooperazione Lombarda, è stato eletto nel board in rappresentanza dell’Alleanza delle Cooperative Italiane. Per lui anche la soddisfazione di risultare il rappresentante più votato in Europa, terzo al mondo, con 482 voti espressi dall’assemblea generale dell’Ica, riunitasi il 20 giugno a Siviglia, in Spagna, con rappresentanti di oltre 60 Paesi da tutto il mondo. Presidente Ica è stato rieletto l’argentino Ariel Guarco.

«È un onore e una grande soddisfazione essere membro eletto dall’Assemblea mondiale nel board Ica. Ringrazio i colleghi dei movimenti cooperativi di tutto il mondo, l’Alleanza delle Cooperative Italiane e il team di Legacoop a Roma e Milano» il primo commento affidato ai social da Dadda.

Attilio Dadda ha iniziato a lavorare nel movimento cooperativo nel 1990 in Alcst – Legacoop Lombardia, ed è stato per oltre 20 anni direttore generale di cooperative del settore servizi ed ecologia. Coordinatore territoriale del Lodigiano, membro della direzione e della presidenza di Legacoop Lombardia, membro dell’esecutivo e dell’assemblea Aci Lombardia, della direzione Legacoop nazionale, è stato referente lombardo per il Protocollo di legalità. Fuori dal movimento cooperativo, nel Lodigiano è stato consigliere comunale a Maleo (candidato sindaco nel 2009) e presidente del Parco Adda Sud.


© RIPRODUZIONE RISERVATA