Il livello del Po torna a crescere, resta in sofferenza la Muzza
Il Po a San Rocco al Porto

Il livello del Po torna a crescere, resta in sofferenza la Muzza

Per ora nessun sollievo per gli agricoltori lodigiani

Il livello del Po torna a crescere, ma il canale Muzza resta in sofferenza. Nessun sollievo quindi per gli agricoltori lodigiani, che a differenza dei colleghi piacentini vedono ancora “nero”. L’aumento di 1,2 metri sullo zero idrometrico fatto registrare dal Grande Fiume nella sola giornata del 25 aprile al Ponte della Becca è infatti «ininfluente» per l’agricoltura di casa nostra, come spiega il presidente del Consorzio Muzza Ettore Grecchi. «Il Po per quanto possa essere ristorato dalle piovosità in Piemonte, porta pochissimo beneficio al Lodigiano, perché irrighiamo con l’acqua del lago di Como che arriva nella Muzza tramite l’Adda» osserva.

Leggi di più sul numero del Cittadino in edicola oggi, martedì 26 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA