Il grazie riconoscente di Livraga alle suore di don Guanella
Foto di gruppo in chiesa con le suore, i sacerdoti e il sindaco di Livraga. La Congregazione delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza è una presenza storica in paese

Il grazie riconoscente di Livraga alle suore di don Guanella

Dopo quasi 120 anni le religiose lasciano il paese

Il grazie di Livraga alle suore. Dopo quasi 120 anni le religiose lasciano la comunità: domenica il saluto nella Messa. La Congregazione delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza infatti è presenza storica per la comunità dove le suore Guanelliane (don Luigi Guanella è stato il loro fondatore) hanno sempre gestito la scuola materna e la casa Santa Teresa. «Generazioni di livraghini le hanno viste prodigarsi nella cura dei loro anziani genitori e nell’educazione dei loro figli, tantissimi bambini hanno goduto del loro insegnamento - ha dichiarato il sindaco Giuseppe Maiocchi -: con la partenza delle suore rimane però il bene seminato, il loro esempio testimoniato con semplicità e operosità; ora le suore ci passano il testimone e ci dicono, “abbiamo seminato, tocca a voi continuare quell’opera; tocca a voi genitori trasmettere ai vostri figli quella fede e quell’amore che avete ricevuto”».

Quindi i doni dell’amministrazione alle suore: un piatto della ceramica Vecchia Lodi con la scritta, “1901-2020, Livraga alle sue suore” e sul retro, “Alle suore Guanelliane Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza, la comunità di Livraga riconoscente per il servizio reso a generazioni di livraghini” e a tutte le suore presenti (due originarie di Livraga) due acqueforti numerate dell’artista livraghino Mattia Montemezzani, raffiguranti la chiesa di San Bassiano e l’auditorium Giovanni Vittadini. La parrocchia, guidata dal don Piergiacomo Gazzola, ha donato alle 5 suore che chiuderanno la casa un rosario d’argento. Sono intervenuti inoltre una rappresentante delle Cooperatrici Guanelliane (Romana Benzoni), una rappresentante provinciale della Congregazione, due rappresentanti del personale della casa di riposo (Maria Regorda e Felicita Berto, che hanno fatto ascoltare i saluti registrati di alcune ospiti), una rappresentante delle insegnanti della scuola materna (Giovanna Ferrari), nonché la Superiora Suor Angela Azzalini, che a sua volta ha ringraziato la comunità di Livraga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA