Il dolore, il coraggio e la speranza: uno speciale sui sei mesi del Covid VIDEO
Il personale del reparto di Ostetricia dell’ospedale Predabissi accanto a uno dei bimbi nati durante la pandemia

Il dolore, il coraggio e la speranza: uno speciale sui sei mesi del Covid VIDEO

In edicola (e in digitale) con «il Cittadino» venerdì 21 agosto

Lorenzo Rinaldi

Si intitola “Il dolore, il coraggio, la speranza” lo speciale che troverete con «il Cittadino» venerdì 21 agosto, a 6 mesi dallo scoppio dell’emergenza Covid-19 che ha cambiato nel volgere di poche ore le nostre vite. Lo troverete - cari lettori - in allegato al quotidiano in edicola (potete già prenotare la vostra copia dall’edicolante) e all’edicola digitale accedendo da www.ilcittadino.it e cliccando in alto a sinistra su Edizione Digitale.

Era la sera di giovedì 20 febbraio quando una telefonata a una collega della redazione ci informava che all’ospedale di Codogno era scattato il protocollo Covid per un sospetto contagio, un uomo di circa 38 anni che di lì a qualche ora sarebbe finito su tutti i giornali, i siti web e le Tv come il “paziente 1”. Da quel momento e per almeno sei mesi l’attività della nostra piccola redazione e delle decine di corrispondenti sparsi sui territori è stata totalmente rivoluzionata, per coprire 24 ore su 24 (grazie anche al web) il più grande evento che si ricordi nella storia del Lodigiano e del Sudmilano dal Dopoguerra a oggi.

ùà

Abbiamo raccontato il dolore di quanti hanno perso i loro cari, il coraggio delle migliaia di persone in prima linea contro il virus, la speranza di quanti guardano al futuro, nonostante tutto, come i medici e gli infermieri dei reparti di Ostetricia di Lodi e di Vizzolo Predabissi, che durante i giorni più duri del Covid hanno “toccato con mano” la bellezza della nuova vita che viene al mondo.

Tutto questo e molto altro troverete nello speciale di venerdì 21 agosto, con i dati e il racconto dei sei mesi, le storie, il memoriale con le vittime che non hanno avuto un funerale, i luoghi del ricordo che stanno sorgendo in città e paesi, i diari dei cittadini. Uno speciale da sfogliare, leggere e conservare perché racconta la vita di tutti noi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA