Il degrado... a due passi dall’Adda: resti di spinelli, rifiuti e oscurità
Due istantanee dell’area verde di via Isola Caprera: sembra un’altra città, a due passi dall’Adda e dai suoi scenari naturali

Il degrado... a due passi dall’Adda:
resti di spinelli, rifiuti e oscurità

Il parco delle Lavandaie di Lodi è al buio la sera: regna l’inciviltà

Proprio alle porte del rinomato ristorante della tradizione lodigiana, collocato nel verde e lambito dallo scorrere dell’Adda, si staglia l’altra faccia della medaglia: uno spaccato di degrado ed emarginazione sociale che ha trovano casa nella cornice del parco delle Lavandaie. Compiendo un viaggio in via Isola Caprera, infatti, ci siamo imbattuti nell’altro volto del quartiere di Lodi e abbiamo scattato una fotografia in tempo reale che racconta di una zona di periferia rimasta abbandonata, nascosta agli occhi dei lodigiani durante la routine quotidiana. Proprio a ridosso dell’argine del fiume, che regala scorci naturalistici di un fascino suggestivo, si fanno largo inequivocabili i segnali di inciviltà lasciati da chi frequenta la zona: bivacchi all’ordine del giorno, e anche della notte, sono la normalità al parchetto, da quando gli orari di chiusura previsti dal regolamento, non vengono più rispettati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA