Il Covid non ferma il doposcuola a Sant’Angelo

Il Covid non ferma il doposcuola a Sant’Angelo

All’oratorio San Rocco il progetto “Allena...menti” che porta avanti il servizio promosso dal circolo Acli due giorni alla settimana

Alle consuete parole d’ordine – lo studio, la socialità, la condivisione delle esperienze – se ne sono aggiunte di nuove. Come mascherina, gel igienizzante, distanziamenti e assembramenti. Perché l’emergenza Covid ha riscritto ogni regola, fermato settori e costretto a rinunce, ma non ha privato i bambini del “loro” doposcuola. Nonostante le difficoltà dell’anno Covid, non si è fermato il progetto del doposcuola firmato dal circolo Acli di Sant’Angelo Lodigiano, che da ormai più di vent’anni accompagna nello studio, e non solo, i bambini della città, e che è diventato punto di riferimento nella crescita di generazioni diverse. Negli spazi dell’oratorio San Rocco, due volte a settimana, quindici bambini delle classi quarte e quinte della primaria Collodi di viale Montegrappa, sono seguiti da quattro educatori e da quattro volontari, nei compiti e nello studio, ma anche in attività di laboratorio, di alfabetizzazione, di socialità. Un progetto dal titolo “Allena...menti”.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola giovedì 18 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA