Un autobus di Londra si trasforma in una casa per le vacanze
Roberto Marino con la famiglia nel bus

Un autobus di Londra si trasforma in una casa per le vacanze

L’idea è di un impresario di Caselle Lurani, che ha realizzato la propria residenza per le ferie utilizzando un tipico mezzo a due piani

Viaggiava per le vie di Londra, corsa 148, destinazione Notting Hill. Oggi è fermo nel campeggio di Ponte Barberino, a Bobbio, ma è diventato meta di gite e viaggi di chi vuole scoprire qualcosa di unico nel suo genere. È opera del lodigiano Roberto Marino, impresario edile con la passione per il design, residente a Caselle Lurani, la suggestiva trasformazione di un bus londinese datato 1963 in una suggestiva casa vacanza per la famiglia. Un appartamento su due livelli, con due camere, una matrimoniale e una camerata con letto a castello - tutto giocato sui toni del rosso, a richiamare l’epica facciata del London bus che ospita il piccolo miracolo edile - e ancora soggiorno e cucina, con tanto di lavastoviglie, e bagno con doccia.

Roberto Marino con la famiglia nel bus

Roberto Marino con la famiglia nel bus

Roberto Marino con la famiglia nel bus

L’avventura di Roberto è iniziata qualche anno fa, quando si è messo alla ricerca di un mezzo adeguato al suo progetto e ha trovato il titolare di un pub di Caserta che aveva acquistato un London bus per crearvi un dehors del locale. Il progetto però non era mai stato realizzato e il bus era rimasto per cinque anni parcheggiato fuori dalla casa dell’imprenditore campano. Il problema - fa sempre Roberto - è stato trasportarlo al Nord: «Ho ricevuto il no di ben 18 su 20 ditte specializzate interpellate. Alla fine però ce l’ho fatta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA